Remember
me?
30- Punta delle Cannelle - Elba CED

30- Punta delle Cannelle

Punta delle Cannelle

Ancoraggio: tra i 10 m e i 15 m in prossimità della punta
Profondità dell’immersione: da 10 m a 43 m
Ampio panettone di forma ovoidale parallelo alla costa da cui dista una ventina di metri, separato da un canale di ghiaia, profondo circa 12 m., ove sono frequenti incontri con banchi numerosi di saraghi e salpe che creano spettacolari scenografie.
Il lato esterno è caratterizzato da terrazzamenti degradanti sino al punto di massima profondità ove, distante una decina di metri, ci appare un suggestivo panettone più esterno interamente ricoperto di gorgonie rosse di notevoli dimensioni. Uno spettacolo davvero emozionante! Solitamente si procede in senso orario partendo dal punto di massima profondità, dalla punta verso l’esterno, proseguendo in direzione Porto Azzurro, per terminare l’immersione sottocosta, lungo il canalone.
Immersione indicata a tutti i livelli in base alla profondità raggiunta.

Cannelle esterne

Ancoraggio: 150 m a nord di Punta delle Cannelle a circa 50 m dalla costa. Profondità dell’ancora 15 m
Profondità dell’immersione: da 22 m a 48 m
Spettacolare esempio di parete mediterranea, verticale e ricca di piccoli anfratti e grotticelle in cui è facile incontrare musdee, gronghi, aragoste, cernie… e di una profonda spaccatura che consente un suggestivo passaggio tra grandi rami di paramunicea clavata.
Nella fase di risalita si incontrano altre due pareti parallele meno profonde che ci accompagnano sino al pianoro sabbioso, a circa 15 m, dove dovremmo ritrovare il nostro ormeggio. Il percorso consigliato ci suggerisce di tenere la parete alla nostra destra.
Immersione impegnativa per profondità e orientamento: sia perché è necessaria una fase iniziale di navigazione per raggiungere il punto d’inizio esatto della parete, sia per il rientro sull’ancora, in quanto l’ormeggio è profondo e lontano dalla costa.
Immersione adatta a subacquei avanzati.