Remember
me?
Il Guinness - Elba CED

Il Guinness


Hanno coronato a Capoliveri il loro sogno più bello, unendo il loro Amore per la subacquea, al loro Amore vero e proprio: Viola Francesca Colombi e Giampiero Giannoccaro, subacquei esperti, hannp indossato delle bellissime mute realizzate da Mares appositamente per l’evento, muta bianca coi veli per Lei e nera “smoking style” per Lui. L’emozionante “si” è stato scritto su un apposito computer subacqueo MARES ICON HD a colori.

 

TESTIMONE E MADRINA

Testimone d’eccezione della sposa è stato il primatista mondiale di apnea profonda e campione Gianluca Genoni, che per l’occasione si è adattato a vestire bombole ed erogatore ! Antonella Elia, showgirl ed esperta subacquea, ha partecipato personalmente scendendo in acqua nella sua splendida muta rosa che Mares ha confezionato appositamente per lei.

IL VIAGGIO DI NOZZE

A fine settembre le coppie, a coronamento del loro Mares, Diving with Love, hanno partecipato tutte insieme per uno splendido viaggio di nozze offerto da Hotelplan Italia nella fantastica isola Chale Island presso il prestigioso T Club “The Sands at Chale”, una piccola e meravigliosa isola davanti alla costa del Kenia coperta per l’80% da foresta tropicale e mangrovie e per il restante 20% da sabbia bianca finissima, il tutto circondato da un mare smeraldo e fantastico.

RINGRAZIAMENTI

Abbiamo raggiunto l’obbiettivo, superare il record detenuto in California dal 2005 per il “maggior numero di subacquei immersi in un matrimonio subacqueo” .
Nella manifestazione Mares Diving With love & Guinness World Record a Capoliveri, siamo riusciti a far immergere 261 subacquei, sarà difficile fare di meglio. Sapevamo che gestire e fare immergere contemporaneamente centinaia di subacquei, nella totale sicurezza, è un’impresa titanica ed il solo pensiero metteva ansia, ma ci eravamo preparati bene e riuniti decine di volte con i vari staff ed avevamo studiato la manifestazione nei minimi particolari. Di conseguenza è andato tutto come avevamo previsto, anzi meglio, credo che siamo riusciti a prevedere ogni qualsiasi problema o disagio ai partecipanti.
Quando mi proposero di partecipare, insieme ai miei ragazzi del Consorzio di C.E.D., alla terza tappa di questo tour di manifestazioni Mares, volli proporre un leit motive “Il Guinness”, un idea che è stata molto apprezzata da tutti, anche dai non subacquei, e che credo abbia sancito Capoliveri come tra le tappe più importanti delle cinque previste in Mares Diving With Love.

Quando abbiamo accettato di partecipare, non sapevamo bene quali sacrifici stavamo per affrontare, e quanto poteva essere impegnativo un record. Ma poi vedere la gioia negli occhi dei partecipanti ed essere ricambiato dall’affetto dei tuoi colleghi ed amici, ci ha ripagato di ogni fatica.
La manifestazione a detta di tutti è stata spettacolare e ben organizzata, c’è chi ha azzardato a fare dei paralleli con alcune scene di un film di Steven Spielberg.
Vedere tutti quei subacquei sulla spiaggia, che aspettano il segnale del via, pronti ad immergersi, e poi l’entrata in acqua, l’immersione, sono immagini che non potrò mai dimenticare.
Solo chi vi ha partecipato ed ha visto questo scenario può confermare quanto dico e conoscere l’emozioni di quei momenti.
Tra le tante cose che più mi hanno piacevolmente colpito, è stato vedere lo spirito di collaborazione spontaneo, nato tra persone che nemmeno si conoscevano e che si aiutavano amichevolmente mentre si preparavano per l’immersione, con il solo obbiettivo di superare il record.
Per mettere in piedi una manifestazione così particolare e di queste proporzioni, occorre la collaborazione di tutti e talvolta, insieme al mio referente del Comune di Capoliveri l’assessore allo sport Marcello Galerotti, ci siamo scontrati con lo scetticismo delle persone che ci ha rallentato.

Ma l’esperienza e la tenacia del sindaco Ruggero Barbetti, (il sindaco con gli sposi) che ha voluto fortemente realizzare questo evento, che farà storia, ci hanno permesso di superare brillantemente ogni difficoltà. Anche l’ausilio del Presidente dell’unione dei Comuni Claudio della Lucia, che ha coadiuvato l’organizzazione di varie fasi della manifestazione tra cui i mezzi di trasporto dei partecipanti a Morcone, eseguita alla perfezione dai mezzi dalla Caput Liberum, ci ha permesso di dare un servizio eccellente ai nostri ospiti.
Tra gli organizzatori per eccellenza l’ideatore di Mares Diving With Love, Raimondo Grassi che insieme al suo eccezionale e preparatissimo staff ci ha permesso di poter provare le innovative attrezzature messe a disposizione gratuitamente per l’evento.

L’instancabile Stefano Capocchi e la sua famiglia che hanno messo a diposizione il loro splendido stabilimento balneare Mandel Club, un luogo perfettamente adatto ed attrezzato ad ospitare una manifestazione di queste proporzioni.

Gli addetti alla sicurezza hanno svolto un lavoro eccellente, i rappresentanti delle forze dell’ordine, la Capitaneria, Guardia di Finanza, Carabinieri, Vigili Urbani, hanno garantito il corretto svolgimento della manifestazione sia in terra che in mare, mentre il responsabile della sicurezza l’architetto Vincenzo Rabbiolo, e gli assistenti, la dott.sa Daniela Laudano di “Bambini nel deserto”, dott. Bastoni Luigi, e la società SNS di Genova, ci hanno assicurato un piano di emergenza studiato nei minimi particolari.

Vorrei ringraziare il consigliere Stefano Luzzetti e tutti i sopra menzionati, ed anche quelle persone che hanno collaborato e/o favorito questa manifestazione, come il vice sindaco Andrea Gelsi, gli assessori, i dipendenti, lo staff del Comune di Capoliveri, i volontari della protezione civile, gli amici, gli sponsor, ma in particolare vorrei ringraziare il mio staff che è stato splendido, professionale che non si è mai risparmiato, in quest’ordine: Cristiano e Sarah di Universoacquadiving, Sergio e Silke di Mandel Diving, gli sposi Giampiero e Viola di Porto Azzurro Diving , e poi gli altri protagonisti, Patrizio di Ondasub, Leonardo del circolo Teseo Tesei, Andrea Il Careno, Markus di Omnisub, Francesco e Fabio di Sub Maldive, ed ancora Riccardo e Fabio di Diving in Elba, Stefano ed Andrea di Elbadivers, Alessandro e Giacomo di Enfola Diving e  Alfredo “il Corsaro”.